IL PRESIDENTE ZAIA ROMPE GLI INDUGI: NUOVA ORDINANZA. PURTROPPO PER I PARRUCCHIERI E LE ESTETISTE BISOGNA FARE ALTRO
IL PRESIDENTE ZAIA ROMPE GLI INDUGI: NUOVA ORDINANZA. PURTROPPO PER I PARRUCCHIERI E LE ESTETISTE BISOGNA FARE ALTRO

Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha annunciato oggi una nuova ordinanza con cui permette a tutti i veneti di uscire di casa per passeggiate e attività fisica all'aperto senza limiti nel territorio del proprio comune. Questo punto entra in vigore alle 18 del 27 aprile.

 

Inoltre è consentito ai residenti in regione raggiungere la seconda casa e la propria imbarcazione, anche in un altro comune rispetto alla residenza, per attività di manutenzione. E' consentita inoltre l'attività di vendita di cibo take away con mezzo su strada.

 

Luca Zaia al Governo: "Si poteva fare uno sforzo in più"

 

"Io dico che si poteva e si deve fare sforzo in più. Non ce l'ho con il comitato scientifico, non dico che non abbia ragione. Sappiamo come si fanno le cose alla perfezione, ma poi ci sono esperienze che aiutano a trovare una situazione di equilibrio". Lo ha affermato il presidente del Veneto Luca Zaia. "Sappiamo che mangiare può fare male - ha aggiunto - ma non è che dobbiamo morire di fame. Non possiamo fare le cavie, dobbiamo anche vivere. Sarebbe come dire chiudiamo le strade perché ci sono gli incidenti. Lo scienziato dirà la sua, che bisogna chiudere tutto, che bisogna andare in giro con gli scafandri, ma alla fine spetta a noi trovare una condizione di equilibrio, non politica ma di sostenibilità".

 

Ma i parrucchieri ed estetiste, purtroppo restano chiusi perchè nella norma nazionale prevede espressamente per queste categorie la prosecuzione del lockdown. Sono in corso azioni affinchè il governo cambi idea.